contenuti e servizi per professionisti completano l'offerta ET.

Vi presentiamo ET.pro

7 Apr 2015
Editoriali Commenta Stampa Invia ad un amico
Al via la sezione dedicata a chi cerca informazione e strumenti altamente specializzati. A cominciare dal primo portale dedicato alla finanza Sri personale. Sarà free per due mesi. Poi sarà accessibile con abbonamento annuale

Immagine_articolo_ETpro_primaOggi ETicaNews completa l’offerta della sua sfida editoriale. Dal punto di vista dei contenuti, non ci sono precedenti a livello nazionale. A fianco dell’attività redazionale quotidiana, prende il via ET.pro, il “portale-nel-portale” destinato all’informazione professionale. Cioè, strutturato per offrire un mix di notizie e servizi immaginati per i professionisti della sostenibilità (Csr, Social business e Crowdfunding) e per chi si occupa di finanza personale responsabile (investitore o promotore che sia).

SI ALZA L’INFORMAZIONE

Più in dettaglio, il progetto ET.pro punta ad alzare ulteriormente il livello di specializzazione dell’informazione  di ETicaNews, attraverso la proposta di una rassegna stampa internazionale commentata (ET.observer) e una raccolta degli aggiornamenti regolamentari, normativi e contabili (ET.publicaffairs). Soprattutto, è stata avviata un’area innovativa per l’Italia, cioè la sezione ET.investi-sri, nella quale si proporranno analisi di titoli e portafogli etici, si aggregheranno gli strumenti per districarsi nel mondo degli investimenti Sri, si costruiranno schede esplicative per comprendere gli scenari e le opportunità della finanza responsabile.

PATRIMONIO VALORIZZATO

Accanto a questi servizi prettamente informativi, saranno sviluppati i servizi “aggregativi”, cioè che raccolgono il patrimonio di conoscenza diffusa del sito ETicaNews, facendone un più agile strumento di lavoro. Va in questo senso la proposta di ET.directories/persone, una sorta di “chi-è-chi” della sostenibilità, ma arricchito dai commenti degli stessi protagonisti. Infatti, la sezione propone l’elenco di centinaia di soggetti protagonisti della Csr, della finanza Sri, del Social business e del Crowdfunding, rimandando per ognuno agli articoli in cui il soggetto ha parlato (o è stato citato). Questo elenco è in continuo aggiornamento, varierà insomma nel tempo, con l’aggiunta progressiva di informazioni.

Accanto alle persone, ci sarà poi ET.directories/studi e ricerche. Ossia una aggregazione dei report e delle analisi oggetto di articoli di ETicaNews. Anche questo, ovviamente, con aggiornamenti progressivi.

Sempre nell’ambito dei servizi “aggregativi”, sarà proposta ET.agenda, in un formato rapido ed efficace per non perdere gli appuntamenti della settimana e del mese.

SERVIZI RESPONSABILI

ET.pro, inoltre, sarà una vetrina dei servizi innovativi offerti ai professionisti e alle aziende responsabili. La specializzazione e il know how accumulato da ET. in questi anni di attività, e l’opportunità di coinvolgere un qualificato network di consulenti esterni, consentono di individuare ambiti in cui l’affiancamento alle aziende può valorizzarne al meglio l’attività. Per esempio, attraverso lo storytelling delle proprie iniziative (vedi ET.mediapartnership) o attraverso una strategia sui social media (ET.socialmedia), nonché tramite la realizzazione di ricerche di mercato (ET.sondaggi).

Merita un paragrafo a parte ET.formazione. È qui, infatti, che viene a essere valorizzato in modo particolare l’intero network di professionisti, docenti, imprenditori costruitosi attorno a ETicaNews in questi anni, e messo a disposizione di chi ha necessità di aggiornamento per sé o la propria squadra.

L’ABBONAMENTO COME SFIDA

ET.pro sarà una proposta free per i primi due mesi: funzionerà cioè come gli attuali articoli, con distinzione tra ET.free (accesso da 1 giorno al massimo di una settimana) ed ET.premium (accesso illimitato). Durante questo periodo, ci impegneremo a farlo conoscere, anche con iniziative di presentazione mirate. Successivamente, l’informazione specializzata (ET.investi-sri, ET.publicaffairs, ET.observer) e aggregata (ET.directories) rientreranno nell’abbonamento annuale ET.pro (12 mesi).

Tutto questo, ossia la costruzione di informazione specializzata e “attiva”, capace di meritare la sottoscrizione di un abbonamento dal lettore-stakeholder, rientra nella strategia di costruire un modello di giornale sostenibile, indipendente dalla pubblicità. Questo modello editoriale rappresenta una sfida per chiunque sia oggi alla ricerca di strade alternative di economia e finanza responsabili.

Noi, come detto, ci abbiamo messo l’offerta. Ora tocca alla tua “domanda”.

 

Lascia un commento