Bnpp Am: crescono investori tematici, anche nel reddito fisso

ET.Pro
7 Set 2021
In breve Tools & Research Commenta Stampa Invia ad un amico

L’interesse degli investitori per i fondi tematici è cresciuto in modo significativo negli ultimi 12 mesi. Più che una moda del settore, questo cambiamento strutturale evidenzia una modifica fondamentale nell’approccio all’asset allocation, che passa da una focalizzazione sulle classi di attivo, la geografia e il settore imprenditoriale, a un approccio più orientato al tema d’investimento. Secondo una recente indagine di Bnp Paribas Asset Management condotta da Greenwich Associates, ben l’88% degli investitori “wholesale” e il 36% degli investitori istituzionali già utilizzano o prevedono di utilizzare strategie tematiche. Inoltre, nove investitori su dieci, si legge nella nota di Bnp Paribas, ritengono che l’investimento tematico abbia un impatto positivo sulla performance a lungo termine. L’obiettivo principale dichiarato dagli investitori, che scelgono strategie tematiche, è indirizzare l’investimento verso la sostenibilità e i criteri Esg (76%), seguito dalla capacità di aumentare i rendimenti dell’investimento (42%), dal desiderio di adottare un approccio di investimento più innovativo o dirompente (36%) o infine dalla finalità di perseguire un aumento della diversificazione (30%).

L’investimento tematico è stato tipicamente più focalizzato sulle azioni, prosegue la nota, ma c’è un crescente sviluppo nell’ambito del reddito fisso. Lo studio ha dimostrato che la maggior parte degli investitori utilizza o prende in considerazione l’azionario per l’investimento tematico (87%), seguito dal reddito fisso (42%), davanti ai mercati multi-asset e privati (entrambi al 30%). Questi dati, si legge, evidenziano una tendenza in accelerazione verso l’allocazione tematica nel reddito fisso, a dimostrazione di un fondamentale cambiamento di approccio all’asset allocation, di cui l’investimento tematico è parte integrante.

0 commenti

Lascia un commento