Clima, obiettivo 100 miliardi mancato dai Paesi ricchi

ET.Pro
24 Set 2021
In breve Commenta Stampa Invia ad un amico

In un aggiornamento sui finanziamenti per il clima, l’Ocse ha affermato che lo scorso anno i Paesi ricchi hanno probabilmente mancato l’obiettivo di contribuire con 100 miliardi di dollari per aiutare i Paesi in via di sviluppo ad affrontare i cambiamenti climatici.

Come anticipato dalla rassegna sostenibile di questa settimana (OB/ 271 ”Ocse: mancato l’obiettivo 100 miliardi contro il climate change”), nel 2019, l’ultimo anno per il quale sono disponibili i dati, i governi donatori hanno contribuito con 79,6 miliardi di dollari, rispetto ai 78,3 miliardi del 2018. Perciò l’anno scorso sarebbe stato necessario un aumento di oltre 20 miliardi per raggiungere l’obiettivo fissato a 100 miliardi.

Tuttavia, con lo scoppio della pandemia di coronavirus, diversi finanziamenti sono stati deviati per sostenere le economie locali, perciò l’Ocse stima un duro colpo per i contributi ai finanziamenti per il clima.

Inoltre, l’organizzazione ha rilevato che la maggior parte dei finanziamenti del 2019 si è concentrata sulla riduzione delle emissioni nei Paesi in via di sviluppo, e solo un quarto dei contributi è andato all’adattamento climatico.

0 commenti

Lascia un commento