Eurizon e Fideuram si impegnano al Net-zero

ET.Pro
4 Nov 2021
In breve SRI Finance Commenta Stampa Invia ad un amico

Eurizon Capital SGR, Fideuram Asset Management SGR e Fideuram Asset Management Ireland hanno aderito alla Net Zero Asset Managers Initiative (Nzami), al momento gli unici asset manager italiani ad aver aderito all’iniziativa lanciata a dicembre 2020.

A oggi i 220 firmatari rappresentano oltre 57 trilioni di dollari di attivi gestiti e si sono impegnati a ostenere l’obiettivo di zero emissioni nette di gas serra entro il 2050 o prima, in linea con gli sforzi per limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi Celsius, e a sostenere investimenti in linea con tale obiettivo. I progressi conseguiti devono essere rendicontati nel TCFD Report, redatto secondo le Raccomandazioni della Task Force on Climate Related Financial Disclosures.

Con l’annuncio dei nuovi firmatari è stato anche pubblicato un “progress report” con i primi target provvisori di 43 asset managers aderenti. Infatti ai firmatari è richiesto fare disclosure entro 12 mesi dalla firma di alcuni Kpi legati al proprio impegno di riduzione delle emissioni.

Eurizon, inoltre, è entrata anche nell’Institutional Investors Group on Climate Change (IigccIGCC), l’organismo europeo per la collaborazione degli investitori sul cambiamento climatico, che agiscono per favorire la riduzione delle emissioni di carbonio

 

o

0 commenti

Lascia un commento