Kpmg userà la blockchain per misurare i gas serra

16 Ott 2020
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Kpmg, società di revisione contabile, ha annunciato il lancio della piattaforma “Climate Accounting Infrastructure” (Cai), per aiutare le organizzazioni a misurare, mitigare, riportare e compensare le proprie emissioni di gas serra in modo più accurato. Come anticipato dalla rassegna sostenibile di questa settimana (Et.observer/ 234), la piattaforma sarà basata su una tecnologia blockchain che, al momento, è ancora in attesa di brevetto, e aiuterà le organizzazioni a garantire un reporting trasparente e affidabile dei dati sulle emissioni.

Secondo Kpmg, Cai integrerà i sistemi esistenti di un’organizzazione, compresi i sensori IoT (Internet of Things), con fonti di dati esterne per stabilire una traccia verificabile delle emissioni e delle compensazioni registrate su blockchain. Cai utilizza anche dati ambientali affidabili e in tempo reale, e analisi avanzate per modellare l’impatto dei rischi climatici sulle operazioni aziendali e sulle performance finanziarie.

Per portare sul mercato le capacità della Climate Accounting Infrastructure, Kpmg sta lavorando con gruppi industriali, grandi operatori tecnologici e aziende di tecnologia climatica, tra cui Context Labs (tramite la sua piattaforma Immutably), Prescriptive Data (con il software per edifici intelligenti Nantum OS) e Allinfra.

Lascia un commento