Net Zero, gli azionisti incalzano le banche australiane

ET.Pro
14 Ott 2021
In breve SRI Finance Commenta Stampa Invia ad un amico

Un gruppo di circa 100 azionisti ha presentato risoluzioni sui cambiamenti climatici a Westpac Banking Corp, Australia and New Zealand Banking Group e National Australia Bank, tre delle quattro banche australiane, chiedendo loro di rispettare gli impegni presi per l’azzeramento delle emissioni entro il 2050.

Come anticipato dalla rassegna sostenibile di questa settimana (OB/ 274 “Azionisti spronano le banche australiane sul clima”), i documenti chiedono anche un impegno da parte degli istituti a non finanziare progetti di combustibili fossili, in linea con l’International Energy Agency.

Le risoluzioni anticipano i colloqui sul clima della Cop26 delle Nazioni Unite a Glasgow, che inizieranno il 31 ottobre. In questo periodo,  i regolatori australiani stanno anche intensificando il controllo sui rischi e le divulgazioni legati al clima.

Tuttavia, è improbabile che vengano presentate ufficialmente per un voto alle assemblee generali annuali delle banche a dicembre, in parte a causa delle restrizioni previste dal diritto societario australiano. Il sostegno a questo tipo di risoluzioni, però, sta aumentando.

0 commenti

Lascia un commento