Net zero, uno standard Sbti per la finanza

ET.Pro
18 Nov 2021
In breve SRI Finance Commenta Stampa Invia ad un amico

La Science Based Targets initiative (Sbti) ha annunciato che svilupperà uno standard net zero per le istituzioni finanziarie e ha lanciato una consultazione pubblica sulla bozza “Net-Zero Foundations for Financial Institutions Draft”. Come segnalato nella Rassegna stampa aumentata Esg/278, il mese scorso l’organizzazione, che ha l’obiettivo di stabilire target ambientali basati sulla scienza come prassi aziendale standard, aveva lanciato il suo Net Zero Standard per valutare e certificare gli impegni aziendali per raggiungere le zero emissioni nette. Ora la Sbti punta a sviluppare la controparte per il settore finanziario del suo nuovo standard climatico. L’obiettivo è di consentire alle istituzioni finanziarie di utilizzare al meglio la loro influenza e il loro ruolo nel mobilitare il capitale per raggiungere emissioni nette pari a zero a livello di economia entro il 2050. Nel documento, la Sbti delinea tre approcci per permettere alle istituzioni finanziarie di definire il net-zero. La consultazione pubblica sarà aperta fino al 17 dicembre; la bozza finale dovrebbe essere pubblicata nel primo trimestre del 2022; mentre il rilascio dello standard finale è previsto per l’inizio del 2023.

0 commenti

Lascia un commento