Non c’è equità nei redditi d’Italia: lo pensano 3 persone su 4

ET.Pro
11 Nov 2016
In breve Tools & Research Commenta Stampa Invia ad un amico

Il 76% degli intervistati è convinto della mancanza di equità nella distribuzione dei redditi. Il dato emerge dal sondaggio presentato ieri alla Camera dei Deputati, e realizzato da Demopolis per Oxfam sulla percezione delle disuguaglianze tra i cittadini italiani e del consenso a misure di giustizia fiscale.

È in tema di reddito, dunque, che in Italia si percepiscono le più forti disuguaglianze. Il sondaggio rileva, inoltre, che oltre il 60% degli intervistati punta il dito contro la concentrazione dei patrimoni e contro le opportunità di accesso al mondo del lavoro.

Il 61% ritiene che le disuguaglianze siano aumentate negli ultimi 5 anni. Il 67% considera l’accesso ai servizi pubblici di base, come istruzione e sanità, garantito solo in parte e con livelli di qualità differenti. Per l’82% quello in vigore è un sistema fiscale iniquo.

Accanto alle relazioni clientelari e alle politiche economiche, il 65% ritiene inoltre che ad amplificare la disuguaglianza siano evasione ed elusione fiscale: per ben 8 intervistati su 10 gli abusi fiscali sottraggono al bilancio dello Stato risorse fondamentali per l’erogazione dei servizi pubblici.

0 commenti

Lascia un commento