SPUNTI DI RIFLESSIONE IN RASSEGNA

LAB selection/6

31 Ott 2019
News Notizie Extra Commenta Stampa Invia ad un amico

LAB governance Selection è lo spazio dedicato ad analisi, statistiche, contributi e commenti che fanno il punto su temi specifici del mondo della governance integrata. Una sorta di rassegna di aggiornamento sul fronte degli ESG, i modelli di business aziendali e le richieste degli investitori. È accessibile attraverso la newsletter dedicata al LAB.
Il servizio è riservato ai partner dell’ESG governance LAB.

 

FRANKLIN TEMPLETON

“Green bond: Alla ricerca di nuove opportunità d’investimento a sostegno dell’ambiente”

Il debutto dei Green Bond risale al 2008, con una emissione della Banca Mondiale. Da allora, le preoccupazioni crescenti per le emissioni di gas serra e il cambiamento climatico hanno reso sempre più popolari gli investimenti ambientali, sociali e di governance facendo aumentare rapidamente le emissioni di titoli associati all’impatto ambientale per il finanziamento di spese destinate al contrasto del cambiamento climatico. I green bond si sono diffusi molto rapidamente in tutte le giurisdizioni, le industrie e le valute. In questo paper, Franklin Templeton descrive alcuni degli aspetti più importanti del mondo delle emissioni verdi viste dagli occhi degli investitori. Tra questi, la spiegazione del processo di classificazione e certificazione dei green bond, il riconoscimento dell’Europa come mercato leader per obbligazioni in linea con obiettivi di sostenibilità ambientale, e le strategie per selezionare i titoli vincenti.

IR MAGAZINE

“Why sustainability reporting needs governance perspective”

Per essere utile nel processo di decision making, il reporting deve essere calato nel contesto delle strutture di corporate governance dell’azienda. Lo rilevano Alyson Genovese (Gri) e Hannah Saltman (Ceres) in un intervento su Ir Magazine, ricordando come la rendicontazione non finanziaria, seppur in crescita tra le aziende, non è spesso significativa, ossia non è in grado di spiegare come la sostenibilità aziendale si connetta al business. Al contrario, gli investitori e gli stakeholder vogliono capire in che modo il management è responsabile del miglioramento della performance di sostenibilità mentre gli analisti finanziari mettono al primo posto nell’analisi dell’investimento la supervisione e la responsabilità del board.

MSCI

“Is the Us tech sector ignoring minority talent?”

Msci usa una combinazione di analisi geospaziale e dati forniti dal Us Census Bureau per valutare l’utilizzo dei “minority talent” nelle società Usa. È emerso che alcune industrie, in particolare l’information technology, sottoutilizzano drasticamente i talenti altamente qualificati appartenenti alle minoranze, specialmente nei livelli di maggiore seniority del management. Analizzare i gap tra la disponibilità di talenti delle minoranze e il loro utilizzo può per Msci aiutare a «fare luce su come le società massimizzano il proprio capitale umano». La diversity della forza lavoro è infatti un aspetto chiave dell’utilizzo del capitale umano.

 

Lascia un commento