Paper Fmi: rischio non finanziario per le banche centrali

ET.Pro
9 Mar 2016
In breve ESG Governance Commenta Stampa Invia ad un amico

La gestione del rischio non finanziario è un elemento essenziale per una buona governance delle banche centrali. Lo afferma un working paper recentemente pubblicato da Ashraf Khan, financial expert sector del Fmi e precedentemente a capo del Dipartimento Governance e accounting della Banca centrale olandese. Il Fmi precisa che le opinioni espresse nel working paper sono dell’autore e non raprresentano necessariamente le opinioni del Fondo o sue policy. Sono documenti per stimolare il dibattito.

Nello studio Khan delinea una presentazione della governance di una banca centrale in generale, si focalizza sui temi di governance interna e di organizzazione, mette in evidenza i temi principali legati alla gestione del rischio non finanziario e conclude con delle raccomandazioni per il futuro. In breve, mostra che l’attenzione per la gestione del rischio non finanziario è cresciuta, e come questo abbia amplificato la richiesta per una migliore governance delle banche centrali. Sottolinea, infine, che nell’area della gestione del rischio non finanziario non ci sono differenze significative tra banche commerciali e centrali: entrambe hanno persone, processi, procedure e strutture.

 

 

 

0 commenti

Lascia un commento