ET.INTERVISTA/ 223 – VICTORIA LEGGETT

Ubp: «Un buon Esg non significa impact»

10 Ott 2019
Interviste e Ritratti Social Impact Commenta Stampa Invia ad un amico
Compie un anno il fondo “Positive impact equity” di Union bancaire privèe. Leggett spiega l'approccio all’impatto, e sostiene come il fondo sia già pronto per la tassonomia Ue: «Dovrà essere uno strumento di supporto», ma è importante che sia «applicabile e rilevante»

Contenuto Riservato

Questo è un servizio o contenuto per chi è abbonato ET.Pro. Clicca qui
per scoprire le modalità di abbonamento e i vantaggi riservati agli abbonati. Se sei già un abbonato effettua il login