Uk, solo una banca su 10 è pronta ai rischi climate change

ET.Pro
5 Ott 2018
In breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Solo poche banche britanniche stanno programmando in modo adeguato azioni per mitigare i rischi per il loro business legati ai cambiamenti climatici. Ad averlo denunciato, giusto qualche giorno fa, non è stato un gruppo di ambientalisti, ma l’autorevole Bank of England. Che ha anche aggiunto che spingerà gli istituto di credito a fare qualcosa.

In particolare, l’autorità britannica ha fatto sapere che incontrerà le banche per chiarire che cosa ci si aspetta da loro. Nello stesso tempo, ha chiesto ai direttori dei vari istituti di partecipare attivamente al tema del climate change e della transizione a una economia low-carbon.

Sull’argomento, ha scritto l’agenzia Reuters, è intervenuto anche il governatore Mark Carney, che aveva voluto inserire la questione del cambiamento climatico tra le missioni della BoE. Carney ha dichiarato: «Per le banche, i rischi finanziari derivanti dal cambiamento climatico sono rimasti tendenzialmente al di fuori dei loro orizzonti di pianificazione». La BoE, del resto, ha fatto sapere che in un recente sondaggio, che ha coperto il 90% del settore, è emerso che appena una banca su dieci sta gestendo questi rischi a lungo termine.

0 commenti

Lascia un commento