Altis, corso di gestione dei patrimoni religiosi (su Linee Guida Cei)

ET.Pro
6 Set 2021
In breve Sustainability Trend Commenta Stampa Invia ad un amico

Orientare enti ecclesiastici e religiosi e operatori finanziari a gestire i beni secondo criteri etici e sostenibile. È quanto si propone il nuovo Corso di Alta Formazione in “Finanza ed ecologia integrale. La gestione sostenibile dei patrimoni ecclesiastici e religiosi”, promosso da Altis, l’Alta Scuola Impresa e Società dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, insieme a Nummus.Info, Impact Sim e 8a+ Sgr.

Il corso si tiene dal 24 settembre al 6 novembre 2021 e si articola in 3 moduli di 2 giornate (8 ore) ciascuno, di venerdì e sabato per agevolare la partecipazione. Gli incontri si tengono interamente online, in diretta streaming. Grazie al contributo economico offerto dai partner, gli enti ecclesiastici e religiosi godono di una quota ridotta per la partecipazione al percorso.

Il programma didattico affronta la finanza sostenibile secondo le Linee Guida della Cei per la gestione responsabile delle risorse finanziarie, elaborate alla luce dei principi della Dottrina sociale della Chiesa. Il tema dell’ecologia integrale, caro a Papa Francesco e introdotto con l’enciclica “Laudato si’”, è al centro di questo percorso di formazione. Infatti, evoca la necessità di un equilibrio totale tra esigenze di gestione economica, responsabilità e cristianesimo e si inserisce pienamente nella visione di sviluppo sostenibile che è condivisa dai promotori del corso.

 

0 commenti

Lascia un commento