Finanza responsabile. Nuovi modelli di investimento e analisi

#ETmasterIpsoa: iscrizioni e Borse di studio

5 Set 2017
News Finanza SRI Commenta Stampa Invia ad un amico
Ipsoa avvia vasta campagna per le iscrizioni. Costo: 2.000 euro con una serie di sconti (under 30, avvocati e commercialisti) e accrediti. Si rivolge ai professionisti interessati alle nuove frontiere di gestione del patrimonio. ET. ha la direzione scientifica

Prende forma la sfida del primo master sulla finanza responsabile di Ipsoa, realizzato assieme a ETicaNews. L’ente di formazione del gruppo Wolters Kluwer, infatti, avvierà nei prossimi giorni la campagna sottoscrizioni presso il proprio network di decine di migliaia di professionisti. La campagna sarà accompagnata da una parallela attività social (segui l’hashtag #ETmasterIpsoa), quindi da una serie di articoli su Ipsoa Quotidiano e dall’attivazione delle 400 agenzie sul territorio. È previsto, inoltre, uno sconto notevole rispetto al prezzo pieno* per chi si iscrive nella prima fase, e il lancio delle Borse di studio.

Insomma, si fa sul serio. La data di avvio del master è piuttosto vicina: si parte il 26 ottobre, si prosegue nei mesi successivi con altre sette giornate piene di lezione (un giorno la settimana), per terminare il 25 gennaio (vai alle pagine del Master e scarica la brochure).

UN MASTER OPERATIVO

Il master “Finanza responsabile – Nuovi modelli di investimento e di analisi”, coordinato da ETicaNews assieme allo studio notarile Iannaccone Rinaldi, è stato studiato per essere uno strumento operativo nelle mani di chi ha a che fare con la gestione di patrimoni o punta a farlo nel futuro. Insomma, si rivolge al mondo di professionisti (o manager) che, a ogni livello territoriale, hanno clienti (imprese, imprenditori, fondazioni, trust, casse, fondi pensione, family office, o anche semplici clienti retail) ai quali offrire servizi di consulenza, e che, frequentando il master, potranno maneggiare i concetti e le modalità di azione della nuova frontiera degli investimenti.

L’obiettivo è quello di studiare lo scenario che sta imponendo il nuovo modello della finanza responsabile. Partendo da una breve analisi storica che punterà a comprendere le ragioni del parallelo sviluppo di un business responsabile anche a livello di imprese. La finanza responsabile, infatti, è il riflesso di un simmetrico mutamento in atto nell’economia reale.

MENO NOZIONI, PIÙ PRATICA

In generale, lo spazio alle informazioni nozionali (di scuola) sarà ridotto a favore delle conoscenze operative. Si affronterà lo studio del mercato, delle sue evoluzioni negli ultimi due anni nel mondo e in Italia, in termini di prodotti e di player, nonché in termini di nuovi protagonisti (i nuovi provider di informazioni responsabili). Si analizzeranno i diversi ambiti di finanza responsabile, riferibili alle diverse accezioni usate abitualmente come sinonimi: dallo Sri (socially responsible investing) agli Esg (environmental social e governance) all’impact investing. Si studieranno le tipologie di prodotti: mobiliari (azioni, bond, etf, fondi) e immobiliari (investimenti reali a impatto). E verranno approfondite le nuove modalità di analisi dei prodotti e dei portafogli, con le diverse tecniche di integrazione dei fattori Esg. In un percorso che porterà a conoscere anche le nuove professioni generate dal modello responsabile. Sia nel mondo della consulenza sia all’interno delle aziende, dove comincia a essere necessario tradurre il business quotidiano in parametri “responsabili”.

Tutto questo, cercando di sviluppare un’analisi del vasto fronte dei riferimenti regolamentari e normativi, anche qui a livello internazionale e italiano.

TESTIMONIANZE E SALONE DELLO SRI

Sempre nell’ottica di un master “operativo”, si punta a coinvolgere un ampio numero di testimonianze, principalmente rivolgendosi a player attivi nell’analisi finanziaria e di portafoglio (sgr, analisti, gestori, provider di indici, società di rating). Il confronto diretto con queste realtà, inoltre, sarà garantito in occasione del Salone dello SRI 2017, al quale i partecipanti al master saranno invitati a partecipare il 14 novembre. In quest’ottica operativa, il master prevede la creazione ai partecipanti di un account ET.pro per la consultazione completa della bibliografia (le directory) raccolta sul sito ETicaNews.

*Il costo è di 2mila euro; ma per gli iscritti agli ordini di commercialisti e avvocati (e praticanti) è previsto un 20% di riduzione; c’è poi uno sconto del 30% per gli under 30

 

Lascia un commento