Bloomberg: nel 2021 raddoppiato il debito sostenibile

ET.Pro
13 Gen 2022
In breve Companies & CSR Commenta Stampa Invia ad un amico

I volumi di debito sostenibile hanno superato i 1.600 miliardi di dollari solo nel 2021, più che raddoppiando il valore di fine anno del 2020. Sono i dati diffusi dalla società di ricerca Bloombergnef nel suo 1H 2022 Sustainable Finance Market Outlook.

La crescita più rapida per i temi della sostenibilità nelle emissioni di debito l’anno scorso è venuta da bond e loan sustainability-linked loans and bonds. Questi hanno visto più di 530 miliardi di dollari emessi nel 2021 da soli, rispetto a solo un quarto di questo valore nel 2020. Sono venuti da settori come quello finanziario, le società di consumo e le utility.

Mallory Rutigliano, associata di finanza sostenibile di Bloombergnef e autore principale del rapporto, ha spiegato che «gli strumenti di debito sustainability-linked stanno diventando sempre più prevalenti nel mercato del debito di oggi perché consentono una maggiore flessibilità (nel bene e nel male) rispetto al prestito strettamente basato sul progetto per scopi Esg. Anche se certamente possono, le obbligazioni e i prestiti non hanno nemmeno bisogno di essere destinati a scopi specifici, il che permette alle aziende di integrare i loro obiettivi di sostenibilità aziendale in ogni tipo di finanziamento. Poiché le aziende fissano sempre più questi obiettivi, il debito legato alla sostenibilità diventa più accessibile».

Oltre agli strumenti sustainability-linked, il debito sostenibile include fondi presi in prestito per specifici progetti ESG, come la costruzione di energie rinnovabili. I prestiti basati su progetti sono ancora vivi e vegeti. Le obbligazioni verdi, raccolte per attività benefiche per l’ambiente, hanno visto più di 620 miliardi di dollari di emissioni nel 2021. Nel complesso, le obbligazioni verdi sono il maggior contributore al mercato complessivo del debito sostenibile, costituendo il 45% dei 4.000 miliardi di dollari di debito sostenibile emessi fino al 2021.

Anche le obbligazioni sociali e di sostenibilità, che finanziano progetti sociali e basati sulla comunità in toto o combinati con obiettivi verdi, hanno raggiunto nuove vette nel 2021, raggiungendo quasi 400 miliardi di dollari di emissioni combinate. Questi spesso si rivolgono a popolazioni vulnerabili e hanno giocato un ruolo chiave nel sostenere i prestiti durante la pandemia di Covid-19 negli ultimi due anni.

Maia Godemer, associata di Bloombergnef, ha aggiunto che «i volumi di debito sostenibile che stiamo vedendo su base annuale sono senza precedenti. Anche se le varietà sostenibili costituiscono ancora una porzione relativamente piccola del mercato del debito totale, i 1.600 miliardi di dollari di emissioni nel 2021 sono simili al PIL del Canada del 2020. Questo non è insignificante, soprattutto perché più Paesi iniziano a legiferare mandati e regole relative alla scalata e alla standardizzazione della finanza sostenibile. Questo dimostra quanti finanziamenti potrebbero essere sbloccati per accelerare la nostra transizione verso un mondo a basse emissioni di carbonio».

 

0 commenti

Lascia un commento